ADORACIÓN Y LIBERACIÓN LE CONDIVIDONO ESCLUSIVAMENTE LA LETTERA INDIRIZZATA DA PADRE CHABELO ALLA SUA CONGREGAZIONE.  NON PERDERE, E GUARDA IL VIDEO CHE ABBIAMO ALLEGATO CON L’INTERVISTA A PADRE CHABELO

Comparte esta entrada:

Cari amici e nemici di Adorazione e Liberazione: il Rev. P. José Isabel Macías (padre Chabelo), sospeso «a divinis» dalla gerarchia, per non essersi conformato a quanto sta accadendo nella nostra Chiesa, e per non essersi conformato alla gerarchia apostata guidata da Bergoglio; ha indirizzato questa lettera alla sua Congregazione; che condivide esclusivamente Adorazione e Liberazione. Allo stesso tempo vi lasciamo il link all’intervista che padre Chabelo ha concesso al nostro direttore, Vicente Montesinos, spiegando questa terribile persecuzione. Un’intervista accattivante, fraterna e coraggiosa. Buona lettura di questa lettera; che non ti lascerà indifferente. Indubbiamente servirà da sprone ai buoni cattolici, e nessuno che si vanta di esserlo dovrebbe smettere di leggerlo.

Soprattutto i preti, i vescovi, i cardinali … che dietro di lei … o trovano la forza di dire … fin qui!; oppure riconoscono una volta per tutte la vergogna di essere conformi a una gerarchia apostata e mendace.

Dio ti benedica.

 

 

Lettera del Rev. P. José Isabel Macías Alcalá MNM (PADRE CHABELO) alla sua Congregazione

 

 

Alla mia cara Congregazione MNM.

– In risposta alla convocazione del Giudice esaminatore e del giornalista; R.P. Luis Alejandro Palacios MNM, ti informo che non potrò partecipare, perché a volte non tutto quello che vuoi si può fare in questa vita.

1. Ringrazio Dio che mi ha aiutato a essere obbediente ai miei legittimi superiori e non ho mai lavorato dove ho scelto, ma sempre dove mi hanno mandato.

2. Non ho perso nessuna citazione che mi ha fatto il Consiglio Generale MNM, né la citazione della Corte riguardo al mio caso.

3. Ho seguito, per quanto possibile e ritenuto prudente secondo i miei principi, i suggerimenti e i consigli del mio avvocato R. P. Saúl Araujo.

4. Ora faccio attenzione ai consigli o alle parole del giudice istruttore R.P. Luis Alejandro Palacios MNM, che mi ha detto molto chiaramente davanti ai membri del Tribunale, nell’ultima riunione: che non ci sarebbero più appuntamenti e se ci fossero, potrei o non potrei partecipare.

5. Non ritengo giusto che, in Corte, il mio avvocato R.P. Saúl, ha affermato categoricamente e senza prove che Vicente Montesinos e Mauricio Ozaeta non sono cattolici. Mentre Vicente fa chiaramente una professione di fede in pubblico in un’intervista che ha fatto con me, dove ha detto con grande soddisfazione che padre Chabelo ha CONFERMATO la sua fede: un milione di volte.

 

 

 

 

6. Non considero giusto che abbiano interpretato una profezia che cita la proclamazione del 5 ° dogma mariano per un 13 maggio che potrebbe essere in quest’anno o successivamente e dopo il 13 maggio di quest’anno, alcuni della Corte hanno detto che avevo affermato che sarebbe stato il 13 di quest’anno 2020. E visto il suo atteggiamento di maggioranza, ho chiesto al segretario di leggerci il verbale di quella giornata per sentire o vedere cosa ho realmente detto e lui mi ha risposto di non averlo scritto. Immagina allora !!!

7. Ora, io R.P. José Isabel Macías Alcalá MNM di Voti Perpetui, sono stato io ad accusare davanti al Tribunale Ecclesiastico: Il Vescovo in bianco; Jorge Mario Bergoglio che è a Roma, ma che è un falso Papa. L’ho fatto perché è obbligo di ogni vero Profeta e Discepolo di Dio: non solo annunciare il Regno di Dio, ma anche denunciare il male e coloro che ATTACCANO la nostra FEDE come ha fatto il Vescovo in bianco.

Ma invece di indagare a fondo, quando ho portato loro le prove che mi avevano chiesto: presentando documenti che registrano le eresie e le profanazioni di Jorge Mario Bergoglio, non si sono nemmeno preoccupati di leggerli.

E la cosa incongrua è che, ora chi osa denunciare le eresie del Vescovo in bianco, va sotto processo, sospeso e non osa indagare sul criminale in bianco, tanto che ci dicono con argomenti FORTI che è il Papa.

Vi ricordo che l’ha già detto il Vescovo della Diocesi di La Paz; Miguel Ángel Alba Díaz dai mezzi di comunicazione sociale: «Padre Chabelo non ha alcun crimine di quelli segnati dal Canone». Quindi, se non c’è crimine, perché deve esserci PUNIZIONE? E se Jorge Mario Bergoglio ha tanti CRIMINI, perché resta IMPUNE? se lo stesso quartier generale di Pedro lo prende criminalmente.

8. La saggezza è alla porta di coloro che la cercano veramente. Dio ci insegna a cercare la saggezza. Ma la Sapienza è proiettata in: 1) Atti di prudenza; 2) successo nelle decisioni; e 3) In coerenza di vita.

Solo che dobbiamo stare attenti che detta prudenza non consiste nel prenderci cura di noi stessi dalla punizione degli uomini, ma soprattutto nel prenderci cura di noi stessi dalla punizione di Dio. Ebbene, sta scritto che chi vuole salvare la sua vita la perderà, ma chi la perde per Gesù e il suo Vangelo la salverà.

9. Amo la mia Congregazione MNN, e chiedo a Dio di concedermi di salvarla, so che anche loro mi amano, perché così come prego per tutti i MNM: il mio Superiore Generale e il suo Consiglio, so che fanno lo stesso per me.

10. Se fossi Superiore Generale MNM, e considerando che la Giustizia Divina è già su questo mondo, implorando Dio per misericordia, farei la proposta al Consiglio Generale e ai Membri MNM; distinguersi dal vescovo in bianco; Jorge Mario Bergoglio e rimanere fedeli a Dio, unendosi a tutti coloro che vogliono celebrare messe in comunione con il Santo Vero Papa: Sua Santità Benedetto XVI, perché come dice il Catechismo della Chiesa Cattolica nel suo numero 677: «La Chiesa solo entrerà nella gloria del Regno attraverso quest’ultima Pasqua in cui seguirà il suo Signore nella sua morte e risurrezione «. Ed è in Papa Benedetto in cui si riflette l’agonia della Chiesa, morire e poi risorgere. E se moriamo con Lui risorgeremo con Lui e la risurrezione della Chiesa si compirà.

– Benedetto è un Papa pulito, che ha difeso al massimo il Deposito della nostra fede con lo Spirito del promesso Elia.

– Il Vescovo in bianco è un falso Papa, poiché non è il Centro di Unità della Chiesa, avendolo DIVISO, con la comunione ai divorziati risposati; poiché mentre la Germania e altri 7 paesi dicono di sì a quella comunione; La Polonia dice no.

– Ma non è nemmeno il guardiano o il custode della verità, poiché dice molte eresie, come: «Gesù si è fatto peccato»; quando San Paolo dice: che è diventato simile in tutto a noi tranne che nel PECCATO !!! O quello che ha detto in Colombia: «Il sangue pagano scorre nelle vene di Gesù» che demolisce tutti i nostri dogmi di fede. La negazione del miracolo della moltiplicazione di pesci e pani, e un lungo ecc.

Possa Dio Misericordioso e Giusto Giudice servire le parole di questo vostro povero servitore, affinché la Congregazione che mi ha partorito nel sacramento dell’ordine sacerdotale, apra nel tempo gli occhi dell’anima e cerchi di prendere le distanze dal Vescovo vestito di bianco, Jorge Mario Bergoglio, prima di eseguire la Profezia di: LA SOSPENSIONE DEL SACRIFICIO PERPETUO. Quando per Decreto cambierà la formula della Consacrazione e / o il significato di Comunione, e Gesù Cristo non sarà più presente sull’altare. L’obbligo di questo decreto sarà per coloro che sono in comunione con esso.
Poiché ora richiede il confinamento a tutti i vescovati del mondo, indipendentemente dal fatto che abbiano Covid-19.

Anche se suona forte o apocalittico, secondo la descrizione che María Santísima fa di Padre Estefano Gobbi sui personaggi allegorici dell’Apocalisse, è chiaro che in questi tempi, la Bestia della Terra, metteva già l’intera struttura al servizio della Bestia del mare del suo potere. Ap. 13. Cioè; Jorge Mario Bergoglio ha messo la Chiesa in obbedienza all’Onu, nelle dichiarazioni e nei fatti. E in tutto il mondo, oggi si vede l’autorità della Chiesa, subordinata alle autorità civili, a sua volta sottoposta al governo del Deep State, attraverso l’ONU, l’OMS, ecc. Denunciata da monsignor Carlo María Vigano.

I tempi in cui viviamo sono cruciali, annunciati nei numeri CIC 675, 676 e 677, sono i tempi delle prove finali ed è attraverso tutte queste prove che Gesù Cristo sta già separando il grano dalla zizzania; pecore di capra, obbedienti al Suo Vangelo e disobbedienti, quindi; L’esortazione più pressante è rimanere OBBEDIENTI e fedeli a Dio, piuttosto che agli uomini.

 

11. LA MIA PROPOSTA.

– Annunciare senza paura la verità del Vangelo o delle profezie bibliche e denunciare con tutta la potenza di Gesù Cristo il Falso Papa Jorge Mario Bergoglio.
Se i Templi ci vengono tolti, ci rimarrà la Fede, che è ciò che ci salverà, non la bellezza e la sicurezza di quelle mura.

Gesù stesso fu espulso dal Tempio e dalle Sinagoghe e non aveva più un posto dove RIPOSARE LA SUA TESTA, ma ci insegnò a compiere la VOLONTÀ DI DIO.

 

12. Crediamo quindi che chi crede è già salvato e chi non crede è già condannato:

-Crediamo che nel 2021 entreremo: la settimana 70 profetizzata dal profeta Daniele, alla fine di questa settimana è quando Dio verrà a porre fine all’ingiustizia e al peccato.

-Crediamo di essere l’ultima generazione dell’umanità profetizzata da Gesù Cristo nostro Signore, che iniziò nel 1948 con la germinazione di Israele.

– Crediamo che ci sia già il segno che san Paolo avvertì in 2 Tessalonicesi 2,3 come segno inequivocabile della vicinanza della fine del mondo, poiché non solo l’Apostasia, ma l’uomo apostata è già presente e attivo.

-Crediamo Maria che ha detto a Fatima che l’uomo iniquo sarebbe salito e avrebbe messo la sua tenda accanto al vicario di suo figlio Gesù Cristo. Ebbene, quel vescovo vestito di bianco è già a Roma, visto dai veggenti di Fatima.

-Crediamo che i due Papi che hanno profetizzato San Francesco d’Assisi e la Beata Caterina Emmerick siano già a Roma. Mai nella storia della Chiesa ci sono stati due Papi a Roma, entrambi attivi; uno che conferma e salva il Deposito della fede cattolica e l’altro lo distrugge e insegna un anti-vangelo, come descritto dal Beato Emmerick, e citato da San Francesco d’Assisi, come il papa eletto NON CANONICAMENTE.

– Crediamo allo stesso Vescovo di Blanco Jorge Mario Bergoglio che ci grida, con la sua: rabbia in pubblico contro i poveri fedeli, con il suo disprezzo per i FEDELI perché non si lascia baciare la mano; con i suoi colpi alla mano a quelli scartati, con le sue eresie e profanazioni, ma soprattutto con le sue parole così chiare quando ha detto in Polonia il 22 settembre 2018, pubblicato il giorno successivo, il 23 settembre 2018, dove dice; beffardo che lui è il DIAVOLO.

Sappiamo che il Papa è il rappresentante di Cristo; allora Bergoglio non rappresenta Cristo, poiché è capace di dire a se stesso ciò che nessun cristiano fedele può dire.

 

13. Creiamo, caro MNM e ci prepariamo ad avvertire e preparare il Santo Popolo di Dio. Ebbene, questo è il tempo a cui Gesù si riferiva quando chiese: Ma quando il Figlio dell’uomo verrà, ci sarà fede sulla terra ????

Sta per entrare la settimana 70, che coprirà gli anni dal 21 al 28, 4 Grandi eventi ci sorpasseranno:

1) Il grande avvertimento; 2) Il grande miracolo; 3) Il grande castigo e 4) La parusia di Nostro Signore Gesù Cristo.

Dio avvertirà con una Nuova Pentecoste, ma non solo ai cattolici, ma a tutte le persone, razze e nazioni, che la Chiesa non ha avvertito, perché non sarebbe giusto che la punizione venisse e ci prendesse di sorpresa, perché in realtà Dio non fa nulla senza prima avvisare i suoi server. Am 3.7. Sarà sorprendente, come quando arriva il ladro, per i malvagi, per coloro che non credono. Di questi eventi c’è un’ampia bibliografia e testimonianze di strumenti di Dio, che hanno messo in guardia per tutto il secolo scorso, e più intensamente negli ultimi due decenni. Vi invito a prepararci per poter aiutare il Popolo di Dio in questi ultimi tempi.

– I segni celesti ci avvertiranno:

1) Il Cerchio di luce e il suo Raggio, che non ci toccherà, né lo toccheremo, annuncerà che sta per apparire.

2) La Santa Croce di Luce in Cielo che sarà vista 24 ore al giorno, sarà vista a livello Planetario, annuncerà che abbiamo 8 giorni per riunirci con le nostre famiglie, o comunità di Rifugio, per vivere il Grande Avvertimento, poiché sarà così sconvolgente, visto che ci sarà la collisione di due asteroidi che renderanno il cielo rosso, ci sarà l’illuminazione delle menti e molte cose dopo non saranno più le stesse, e quale modo migliore se non consolarci nella Famiglia o nelle comunità Refugio.

3) La Stele di Luce che indicherà che dobbiamo entrare nei rifugi, preparati con tutti i Sacramenti e Sacramentali, attorno a Gesù Sacramento, adorando, riparando e implorando misericordia.

Tutto questo è annunciato da Dio, nella sua Parola divina.

Creiamo e saremo salvati.

 

ATTRAVERSO MARIA A GESÙ.
Rev. Padre José Isabel Macías Alcalá MNM

 

—-

 

Lasciamo un link ad altri video interessanti relativi a Padre Chabelo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

—————————————————————

 

¡MÁS QUE NUNCA NECESITAMOS TU AYUDA!

Adoración y Liberación es un proyecto sin ánimo de lucro, cuyo único objetivo es el de luchar por Jesucristo y su Santa Madre Iglesia Católica en estos momentos de confusión; y frente a tantos que nos intentan callar. Gracias por formar parte de esta gran familia de fieles católicos en adoración a nuestro Señor Jesucristo, y defensa de su Santa Madre Iglesia, una, católica y apostólica, y de la Verdad atemporal. Sólo te pedimos tus oraciones para que podamos seguir adelante con esta labor, a pesar de las dificultades. Si además nos ayudas con tu donativo, para sostener los gastos de conexión, investigación, comunicaciones, infraestructura, redes, hosting, dominios, derechos, etc…; nos permitirás seguir adelante. Condiciones: el monto de las donaciones revertirá en el funcionamiento de la web y el servidor, así como gastos de hosting, dominios, investigación, comunicaciones e infraestructura del portal. Y porque ¡Hasta el cielo no paramos! que Dios te bendiga!


Donate Button with Credit Cards

 

Si prefieres, además de pinchando en el anterior botón para Pay Pal o tarjeta de crédito; puedes hacer tu donativo, puntual o periódico, por trasferencia a la cuenta número ES2500730100570163476193, indicando en el concepto “Donativo Adoración y Liberación”.

 

Puedes ver más contenidos en adoracionyliberacion.com

Si quieres contactar con nosotros puedes hacerlo en:

Consultas generales: info@adoracionyliberacion.com
Donativos: donativos@adoracionyliberacion.com
Damián Galerón: damiangaleron@adoracionyliberacion.com
Director Espiritual Padre Tamayo: CorIesus@adoracionyliberacion.com
Vicente Montesinos (Director) : director@adoracionyliberacion.com

 

Si quieres recibir en tu teléfono cada día los artículos de Adoración y Liberación; reflexiones, mensajes católicos y meditaciones para la lucha diaria en la que nos encontramos; suscríbete al Canal en Telegram, en este enlace: https://t.me/adoracionyliberacion ; y quedarás dado/a de alta en nuestra lista “Adoración y Liberación”.

 

En cumplimiento de la ley de protección de datos, y en aplicación del nuevo reglamento europeo, toda persona que recibe comunicaciones de Adoración y Liberación ha debido prestar su consentimiento inequívoco previo; y en cualquier momento cualquier persona podrá darse de baja y y solicitar la modificación y/o cancelación de sus datos de carácter personal.

 

¡Únase al Canal de Adoración y Liberación en Telegram en este enlace!
https://t.me/adoracionyliberacion

A nuestro canal Santos o nada en este:
https://t.me/santosonada

Y a nuestro canal Dando Caña en este:
https://t.me/dandocanya

 

 

 

Comparte esta entrada:



Categorías:DIRECTOR - Vicente Montesinos, RIMANENTE FEDELE CATTOLICO

Etiquetas:, , ,

Deja un comentario

A %d blogueros les gusta esto: